EVA FRAPICCINI

Selected Projects (2005—2014)


<h2>Muri di Piombo</h2>
Eva Frapiccini / "Muri di Piombo (Lead Walls)", 2005-07, view from Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea, Turin, 2012
<h2>Muri di Piombo</h2>
Eva Frapiccini / "Muri di Piombo (Lead Walls)", 2005-07, view from Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea, Turin, 2012
<h2>Muri di Piombo</h2>
Eva Frapiccini / "Muri di Piombo (Lead Walls)", 2005-07, view from permanent collection at Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea, Turin, 2012
<h2>Muri di Piombo</h2>
Eva Frapiccini / "Muri di Piombo (Lead Walls)", view from the Nederlands Fotomuseum, Rotterdam, 2011
<h2>Muri di Piombo</h2>
Eva Frapiccini / "Muri di piombo (Lead Walls)", view from MAMbo, Museo d'Arte Moderna, Bologna (IT) - 2009 / ©photo by Matteo Monti

Muri di Piombo

2005-07

[50 photographs and 50 articles selected from the newspapers; 44x44 cm/20x44 cm]


"Muri di piombo" (Walls of Lead) proposes an analysis of national and historical identity, through a series of 50 texts and 50 photographs taken at scenes of the terrorist attacks of the "Anni di Piombo" (the period of leftwing terrorism in Italy from the mid-1970s to the early 1980s). The piece recounts this often ignored, or forgotten chapter in Italian history: each photograph is taken at the same time and on the same day that the original terrorist attack took place on.



****

"Muri di Piombo" (Walls of Lead) propone un confronto con l'identità nazionale storica, attraverso una serie di 50 testi di giornale e 50 immagini fotografiche realizzate sui luoghi degli attentati del terrorismo di sinistra, alla stessa ora, nello stesso mese, a distanza di 30 anni. Questo capitolo della storia, gli "Anni di Piombo" (periodo che va dalla metà degli anni '70 fino all'inizio degli anni '80) rimane spesso dimenticato o strumentalizzato nella Storia Italiana.



Exhibitions:



Collections:



Book:





Texts (selected):



























prova